Cerca
  • Carlo Scheggia

SCADENZE

Un vero incubo: la deadline del progetto.


Come arrivi al giorno di consegna del lavoro? Con la classica notte in bianco finale? Che stress! Forse si può migliorare il modo in cui ci avviciniamo alla scadenza.


Vediamo come.


La cosa più facile per me è suddividere il progetto in più fasi e destinare un tempo ad ogni step. In pratica decido di darmi più scadenze, ma ridotte, che mi tengono al passo con la programmazione che mi sono dato.


Se in una di queste fasi intermedie mi accorgo di essere in ritardo, so che devo accelerare subito per mettermi in corsa e non lo farò all'ultimo secondo.





Insomma, non deve valere l'espressione "anche oggi lo faccio domani!".

Se però hai un pessimo rapporto con le "scadenze personali" allora prova a prendere accordi diversi con il tuo cliente.


"Entro una settimana ti mando la prima pagina, dopo 20 giorni avrai la seconda parte e dopo 45 giorni tutto il lavoro".


Un modo semplice per non perdersi nei pressi del traguardo, non trovi?

3 visualizzazioni

© 2019 Carlo Scheggia Comunicazione