Cerca
  • Carlo Scheggia

Il preventivo


Da quando sono un libero professionista e parlo con un potenziale cliente, ho notato sempre la stessa reazione di fronte al preventivo del mio progetto.


La persona sfoglia velocemente le due-tre pagine che ho scritto per catturare con l'occhio il costo complessivo dell'operazione. In quel momento io posso dire qualsiasi cosa, parlare di sport, astrofisica, fiori, di tutto e di più, tanto lui in quei lunghi secondi non ascolta, è preso dal suo obiettivo: vedere quanto costa.





Non interessa la creatività, la cura, lo sviluppo, la visione: conta l'euro.


Quanto costa al kg il copywriting?


Per evitare questo passaggio, in cui parlo da solo come se fossi di fronte a un muro e presento le particolarità del progetto su cui ho lavorato per giorni, ho adottato una soluzione differente. Anche banale.


Il prezzo lo metto come primo elemento: in alto, bello vistoso, prima di inserire tutto il resto. Così la persona che ho di fronte non lo deve cercare ed entrambi capiamo subito se vale la pena mostrare il progetto nelle sue peculiarità, oppure no.

Anche per te è così?

6 visualizzazioni

© 2019 Carlo Scheggia Comunicazione